Lì, 25 gennaio 2000

CIRCOLARE 242/00

OGGETTO: LA COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA ED IL CONTRIBUTO PREVIDENZIALE. AUMENTO DAL 12% AL 13% - ART. 51 L. 23/12/99, N. 488.

Per i collaboratori coordinati e continuativi sprovvisti di altra forma previdenziale obbligatoria dal 01/01/2000 il contributo alla gestione separata INPS passerà dal 12% al 13%. Il contributo è destinato ad aumentare progressivamente dell'1% ogni biennio fino al raggiungimento del 19,50% nell'anno 2014.

Il calcolo del contributo previdenziale è diverso a seconda del soggetto interessato:

L'articolo 51 della L. n° 488/99 ha aumentato, a decorrere dall'01/01/1999, la deduzione forfettaria dall'attuale 5% al 6% per gli anni 1999 e 2000 e al 7% dall'anno 2001.

L'aumento della deduzione forfettaria spetta ai collaboratori il cui reddito complessivo deriva esclusivamente da collaborazioni per un importo non superiore a £ 40.000.000 e dal reddito dell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze non superiore a £ 1.800.000.

La nuova disposizione in materia di diversa deduzione IRPEF (5% o 6%), già a decorrere dal 1999, comporta per alcuni soggetti di verificare se nel corso del 1999 abbiano conseguito redditi di collaborazione superiori a £ 40.000.000 e redditi di fabbricati per abitazione principale non superiori a £ 1.800.000.

Qualora vi siano ambedue le condizioni è possibile che sia stato versato un contributo previdenziale superiore al dovuto.

Si attende un chiarimento da parte dell'INPS e del Ministero delle Finanze per la rideterminazione del contributo per l'anno 1999.

A disposizione per ogni altro chiarimento in merito, porgiamo distinti saluti.

ENTI REV S.r.l.

||||||||

-->
Hosted by:

Copyright © 1998 by Cnnet Internet Provider - Info: info@cnnet.it

Miglior Risoluzione: 800 * 600 - Colori: 16 bit