Lì, 25 gennaio 2000

CIRCOLARE N. 246/00

OGGETTO: NOVITA' I.C.I.

Dettagliamo di seguito una sintesi delle più rilevanti novità relative all’imposta comunale sugli immobili.

Art. 7, c. 5 Accatastamento Fabbricati ex rurali

E’ stato ulteriormente prorogato al 31/12/2000 il termine ultimo per denunciare al nuovo catasto edilizio urbano i fabbricati che hanno perso il requisito di ruralità.

La precedente scadenza era stabilita dalla L. 448/98 art.6, c.4 al 31/12/1999.


Art. 30, c. 10 Accertamenti ICI

I termini per la notifica degli avvisi di liquidazione sulla base delle dichiarazioni e degli avvisi di accertamento in rettifica o d'ufficio relativamente all’ICI dovuta per l’anno 1993 sono stati fissati al 31/12/2000.

Alla stessa data sono fissati i termini per la notifica:

    1. degli avvisi di liquidazione sulla base delle dichiarazioni, relativamente all'imposta comunale sugli immobili dovuta per gli anni 1994, 1995, 1996 e 1997;
    2. degli avvisi di accertamento in rettifica, relativamente all'imposta comunale sugli immobili dovuta per gli anni 1994, 1995 e 1996;
    3. degli avvisi di accertamento d'ufficio per l'anno 1994;
    4. degli atti di contestazione delle violazioni non collegate all'ammontare dell'imposta, commesse negli anni dal 1993 al 1998.

 
Art. 30, c. 11 Notifica nuove rendite catastali
 

Con la modifica dell'articolo 5, c. 4, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, è stato disposto che le rendite definitive devono essere portate a conoscenza diretta dei contribuenti, mediante il servizio postale e che i termini per impugnarle decorrono dal giorno dell’avvenuta notifica, data dell’effettiva conoscenza. Sugli avvisi di liquidazione fino alla data dell’avvenuta comunicazione non sono dovuti, per effetto della nuova determinazione della rendita catastale, sanzioni e interessi. La norma prevede inoltre un effetto retroattivo che trova applicazione anche nei casi in cui gli avvisi di liquidazione siano stati notificati; solo quando l’importo sia già versato non vi è più possibilità per i contribuenti di richiedere il rimborso.


Art. 30, c. 12 - 13 Aliquote pertinenze

La norma risolve in favore dei Comuni un dubbio interpretativo sorto con l’emanazione della Circolare ministeriale n.114/E del 25/5/1999 sull’applicabilità alle pertinenze dell’aliquota ICI ridotta prevista dall’art.4, c.1, del D.L. n.437/96. Fino al periodo d’imposta 1999 compreso, l’aliquota ridotta si applica solo agli immobili adibiti da abitazione principale.

La norma non ha effetto per quei comuni che nel 1999 hanno regolamentato la materia ai sensi dll’art.59, c.1, lettera d) del D.Lgs.446/97.


Art. 30, c. 14 deliberazioni tariffe e aliquote

Per l’anno 2000 il termine previsto per deliberare le aliquote d'imposta ICI e per l’approvazione dei regolamenti è fissato contestualmente a quello per l’approvazione del bilancio di previsione al 29.2.2000. I regolamenti approvati entro tale termine si applicano dal 1° gennaio 2000. Per gli anni successivi i termini per deliberare le aliquote e per approvare i regolamenti sono fissati al 31 dicembre.


Art. 13, c. 1, lettera c) Ravvedimento operoso

Nel caso di ritardata presentazione della dichiarazione, il termine massimo per usufruire della sanzione ridotta "trenta giorni" viene sostituito con "novanta giorni".

Il nostro ufficio rimane a disposizione per eventuali chiarimenti.

ENTI REV S.r.l.

||||||||

-->
Hosted by:

Copyright © 1998 by Cnnet Internet Provider - Info: info@cnnet.it

Miglior Risoluzione: 800 * 600 - Colori: 16 bit