Lì, 5 marzo 2001

CIRCOLARE 287/01

OGGETTO: INVIM DECENNALE - LA SCADENZA DEL 31 MARZO 2001 (Legge n. 388 del 23 dicembre 2000 - art. 20)

PREMESSA

La legge n. 504 del 30 dicembre 1992, con l'introduzione dell'ICI, ha soppresso l'INVIM

·        applicabile in sede di trasferimenti immobiliari

·        decennale prevista per gli immobili posseduti - per un decennio - dalle società ed enti di ogni tipo e dati in locazione a terzi.

Tuttavia l'imposta rimane dovuta nel caso in cui si verificano i presupposti entro il 1° gennaio 2003, per l'incremento di valore degli immobili maturatosi dall'acquisto o altro titolo (o dalla precedente applicazione) fino alla data del 31 dicembre 1992.

L'art. 7, comma 4, Legge n. 488/1999, ha ridotto l'INVIM dovuta per i trasferimenti a titolo oneroso degli immobili ad uso abitativo.

L'art. 6 Legge n. 342/2000 esclude l'INVIM per la successione, il termine per la presentazione della dichiarazione scade successivamente al 31 dicembre 2000, e alle donazioni, dal 1° gennaio 2001.

INVIM DECENNALE

Interessa gli immobili posseduti - per un decennio - dalle società ed enti di ogni tipo e dati in locazione a terzi.

Il 31 ottobre 2001 scadrebbe il decennio per gli immobili assoggettati all'INVIM "straordinaria" D.L. 13 settembre 1991, n. 299, legge n. 363.

ART. 20 FINANZIARIA 2001

Per gli immobili per i quali si matura il periodo di possesso nel corso del 2002:

·        è prevista una INVIM "sostitutiva"

·        da versare entro il 31 marzo 2001

·        pari allo 0,10% del valore "automatico" al 31 dicembre 1992.

L'imposta "sostitutiva"

-          è una facoltà

-          anticipa quella periodica

IMMOBILI SOGGETTI ALL'INVIM STRAORDINARIA 1991

·        il decennio di interrotto possesso scade nel secondo semestre del 2001

·        il termine per la presentazione delle relative dichiarazioni scadrebbe il 31 gennaio 2002

·        il valore finale della precedente tassazione è quello alla data del 31 ottobre 1991

·        l'aliquota proporzionale dello 0,10% si applica al valore finale dichiarato o definitivamente accertato per l'imposta straordinaria

·        non conviene usufruire dell'imposta sostitutiva se dal valore venale al 31 ottobre 1991 a quello di riferimento 31 dicembre non vi è stato "un incremento di valore"

·        in tal caso la presentazione della dichiarazione rimane confermata al 31 gennaio 2002

·        è previsto un decreto del Ministero delle finanze con cui saranno individuati i casi di esclusione e le modalità di pagamento.

CASI ESCLUSI

Gli immobili non strumentali, categoria D-E, acquistati o il cui precedente decennio si è maturato nel primo semestre 1991, non furono soggetti all'INVIM straordinaria del 1991.

Il decennio di possesso matura nel 2001 e si dichiara l'INVIM decennale definitiva entro il 31 luglio 2001 (entro il 31 gennaio 2002 acquistati nel secondo semestre 1991).

Si rimane in attesa del decreto ministeriale per ogni altro commento.

 A disposizione per ogni chiarimento in merito, porgiamo distinti saluti.

ENTI-REV SRL

||||||||

-->
Hosted by:

Copyright © 1998 by Cnnet Internet Provider - Info: info@cnnet.it

Miglior Risoluzione: 800 * 600 - Colori: 16 bit