Lì, 12 aprile 2001

CIRCOLARE 290/01

OGGETTO:  CHIARIMENTI I.C.I.

Circolare Ministero delle Finanze 13.3.2001, N.4/FL

" Chiarimenti in ordine alle disposizioni dettate dalla L.342/2000, art.74"

 Notifica Rendite da parte dell'U.T.E - Soggetto proponente ricorso avverso.

Soggetto legittimato a proporre ricorso avanti alle Commissioni Tributarie è solamente il possessore degli immobili, non l'intestatario della partita catastale. Possessore degli immobili ed intestatario della partita possono non coincidere, la circolare chiarisce che al fine di garantire al contribuente il diritto alla difesa la notifica deve essere effettuata anche a colui che ha il possesso del bene, in quanto soggetto direttamente interessato ad impugnare l'atto.

Acquisto di Efficacia della Notifica - conseguenze.

A decorrere dal 1° gennaio 2000, fino alla data di avvenuta notificazione della rendita il Comune non può legittimamente chiedere al soggetto passivo dell'imposta:

·        la differenza d'imposta risultante dal confronto tra quanto versato e quanto calcolato in base alla rendita attribuita o modificata perché questa essendo un dato  inesistente acquista rilevanza giuridica solo dal momento in cui sia stata ritualmente notificata;

·        le sanzioni poiché nessuna violazione può essere imputata al contribuente che ha versato il tributo in base a quanto dichiarato;

·        gli interessi in quanto non c'è recupero d'imposta su cui poterli calcolare.

E' ovvio che sulla procedura Doc-fa la notificazione da parte del Catasto avviene solo quando l'ufficio provvede a rettificare la rendita, per cui il contribuente, essendo già a conoscenza della stessa poiché attribuita sulla base di dichiarazione di parte, dal momento dell'iscrizione in catasto della cosiddetta  rendita proposta deve versare la corrispondente imposta dovuta.

Atti di attribuzione o modifica di rendite adottati entro il 31.12.1999 e recepiti in atti impositivi.

Relativamente al periodo compreso tra la data di attribuzione o modificazione della rendita e quella di scadenza del termine per la presentazione del ricorso avverso l'attribuzione o modifica della rendita stessa (8 febbraio 2001) non sono dovuti sanzioni ed interessi sugli avvisi di liquidazione e di accertamento emessi dall'Ente Locale, non ancora definitivi al 10 dicembre 2000 (data di entrata in vigore della L.342/2000)

I versamenti dei contribuenti che hanno scorporato dalla somma indicata sull'avviso l'importo relativo a sanzioni ed interessi, devono essere considerati pienamente validi.

Particolare attenzione merita il chiarimento sulla definizione della data di attribuzione della rendita catastale, che coincide con la data di presentazione, da parte del contribuente  della dichiarazione degli immobili di nuova costruzione  o della denuncia di variazione o con la notifica dell'attribuzione o della modificazione della rendita da parte degli Uffici del territorio. Nulla rileva l'operazione materiale cosiddetta "messa in atti".

Atti di attribuzione o modifica di rendita adottati entro il 31.12.1999 e non recepiti in atti impositivi.

Il Comune deve procedere ad emettere gli avvisi di liquidazione e di accertamento per il recupero della sola maggiore imposta che risulta dovuta sulla base della rendita attribuita o modificata.

L'atto impositivo costituisce anche atto di notificazione della rendita: l'Ente deve quindi indicare sull'atto la possibilità per il contribuente di ricorrere oltre che contro l'I.C.I., contro la rendita attribuita o modificata, sulla quale è stata determinata l'imposta. 

Rimborsi

Il contribuente che ha versato il tributo in misura maggiore rispetto a quanto dovuto ha diritto al rimborso e sulle somme indebitamente versate sono dovuti gli interessi.

Abrogazioni

La circolare ritiene inoltre che si debba considerare abrogato l'intero art. 5, c.4, D.Lgs.504/1992 e non soltanto i periodi successivi al primo, espressamente già abrogati dall'art.74, L.342/2000.

A disposizione per ogni chiarimento in merito, porgiamo distinti saluti.

ENTI-REV SRL

||||||||

-->
Hosted by:

Copyright © 1998 by Cnnet Internet Provider - Info: info@cnnet.it

Miglior Risoluzione: 800 * 600 - Colori: 16 bit