Lì, 15 novembre 2001

CIRCOLARE 309/01

OGGETTO: CHIARIMENTI SULLA SOPPRESSIONE DELLA BOLLATURA DEI REGISTRI. (ART. 8, LEGGE 18/10/2001, N. 383 - CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE 22/10/2001, N. 92/E - GAZZETTA UFFICIALE 24/10/2001, N. 248)

Il libro giornale e il libro degli inventari, nonché i registri prescritti ai fini IVA e II.DD. non devono più essere sottoposti a bollatura, ma solo a numerazione progressiva direttamente dal contribuente. In merito a tale novità, contenuta nell'art. 8 della Legge n. 383/2001, l'Agenzia delle Entrate è intervenuta con la Circolare n. 92/E del 22/10/2001.

Di particolare interesse, le precisazioni riguardanti la nuova modalità di effettuazione della numerazione e di assolvimento dell'imposta di bollo, nonché i favorevoli effetti, sul piano sanzionatorio, della soppressione dell'obbligo di bollatura (applicazione del "favor rei" alle violazioni commesse prima dell'entrata in vigore della manovra in esame).

L'art. 8 della legge 18/10/2001, n. 383 (Manovra dei 100 giorni), pubblicata in Gazzetta Ufficiale 24/10/2001, n. 248 e in vigore dal 25/10/2001, ha modificato l'art. 2215, C.c., l'art. 39, DPR n. 633/72 e l'art. 22, DPR n. 600/73, semplificando gli adempimenti relativi alla tenuta delle scritture contabili e dei registri fiscali.

La novità si incentra nella soppressione dell'obbligo di bollatura:

¨     del libro giornale e del libro inventari;

¨     dei registri previsti ai fini IVA e tenuti ai sensi dell'art. 39/633: registro fatture emesse, corrispettivi, acquisti, ecc.;

¨     dei registri previsti ai fini delle imposte dirette e tenuti ai sensi dell'art. 22/600, quale ad esempio, il registro dei beni ammortizzabili.

La bollatura presso il Registro delle imprese o un Notaio continua invece ad essere richiesta per i libri sociali prescritti dall'art. 2421, C.c. (libro dei soci, libro dei verbali dell'assemblea, dei verbali del C.d.A., ecc.).

LA MODALITA' DI NUMERAZIONE DEI LIBRI E REGISTRI

L'unico adempimento ancora in essere, in base alla nuova disciplina, per la tenuta del libro giornale e del libro degli inventari, così come dei citati registri fiscali, consiste nella numerazione progressiva delle pagine, eseguita direttamente dal soggetto obbligato alla tenuta degli stessi (e non più dall'Ufficio competente al fine di apporvi il timbro di bollatura).

N.B. Come affermato dal C.M. 22/10/2001, n. 92/E, la numerazione non è più richiesta per blocchi di pagine prima della messa in uso dei registri, ma è sufficiente che l'attribuzione del numero a ciascuna pagina avvenga prima di utilizzare la stessa. Da ciò consegue che, in concreto, la numerazione potrà essere effettuata pagina per pagina, contestualmente alla stampa.

L'IMPOSTA DI BOLLO E LA TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA

Con l'aggiunta della nota 2-bis all'art. 16 della Tariffa, parte I, annessa al DPR n.642/72, l'imposta di bollo da versare per la tenuta del libro giornale e del libro degli inventari:

·       resta pari a L. 20.000 per ogni cento pagine o frazione di esse per le società di capitali, che versano la tassa di concessione governativa per la bollatura e la numerazione dei libri contabili in modo forfettario (L. 600.000 ovvero L. 1.000.000 nel caso in cui il capitale sociale al 1° gennaio superi L. 1 miliardo);

·       è sta innalzata a L. 40.000 per ogni cento pagine o frazione di esse per gli altri soggetti (imprese individuali, società di persone, ecc.).

La C.M. n. 92/E sopracitata specifica che l'imposta di bollo va assolta:

-        "prima che il registro sia posto in uso, ossia prima di effettuare le annotazioni sulla prima pagina";

-        con le seguenti modalità alternative:

·       mediante marche o bollo a punzone da applicare sulla prima pagina numerata;

·       mediante versamento presso banche, poste o concessionari del servizio di riscossione dei tributi (modello F23) e annotazione degli estremi della relativa ricevuta di pagamento sulla prima pagina di ciascun libro o registro.

La previsione dell'apposizione delle marche da bollo ovvero dell'annotazione degli estremi di versamento sulla prima pagina dei libri in esame trova corrispondenza nella nuova possibilità di effettuare la numerazione dei citati libri pagina per pagina all'atto della stampa (e non per blocchi di pagine, prima della loro messa in uso, come avveniva fino ad ora).

Sarà tuttavia opportuno, in caso di contabilità tenuta con sistemi meccanografici, che il centro di elaborazione dati o il professionista controlli il numero delle pagine "occupate" dalle scritture contabili già rilevate, in modo da verificare l'eventuale raggiungimento del numero di pagine per le quali l'imposta di bollo è già stata assolta e provvedere al pagamento della stessa per il successivo "blocco" di 100 o più pagine.

La C.M. n. 92/E, in ordine all'assolvimento della tassa di concessione governativa conferma che è ancora dovuta in misura forfetaria dalle società di capitali.

Si ritiene quindi, che l'obbligo di versamento della tassa di concessione governativa venga meno solo per i soggetti diversi dalle società di capitali, al fronte dell'innalzamento a L. 40.000, per questi ultimi, dell'imposta di bollo da applicare sul libro giornale e sul libro degli inventari.

SANZIONI

Un importante chiarimento fornito dall'Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 92/E riguarda le conseguenze della soppressione dell'obbligo di bollatura sulla violazione inerente la mancata o tardiva bollatura e i risvolti sul piano sanzionatorio riccollegabili a tale violazione.

Al riguardo va ricordato che l'Amministrazione nella C.M. 25/01/1999, n. 25/E, l'omissione della bollatura ai sensi dell'art. 2215, C.c. concretizza una fattispecie di irregolare o omessa tenuta o conservazione dei registri e delle scritture contabili, punibile pertanto con la sanzione prevista dall'art. 9, comma 1, D.Lgs. n. 471/97, variabile da un minimo di L. 2.000.000 ad un massimo di L. 15.000.000.

Soppresso l'obbligo di bollatura, trova ora applicazione, secondo quanto affermato dalla C.M. n. 92/E in argomento, il principio del favor rei, in base al quale non può essere sanzionato un comportamento che, in base ad una legge posteriore, non costituisce più una violazione punibile.

Da ciò discende che anche le violazioni di mancata bollatura dei libri e registri commesse prima dell'entrata in vigore della manovra dei 100 giorni non sono più sanzionabili ai sensi del citato art. 9.

Se la sanzione per omessa bollatura è stata già irrogata con provvedimento definitivo, il debito residuo è estinto, ma non è possibile ottenere il rimborso di quanto eventualmente già versato.

Le violazioni dell'obbligo di numerazione dei libri e registri, commesse sia prima che dopo l'entrata in vigore del provvedimento in esame, restano invece in astratto sanzionabili in base al citato art. 9, comma 1, D.Lgs. n. 471/97.

Tuttavia, in applicazione dei principi stabiliti dallo Statuto del Contribuente, la punibilità di una violazione formale, come appunto, l'irregolarità della numerazione dei registri, è subordinata alla condizione che dall'omissione sia derivato un ostacolo all'attività di accertamento dell'Amministrazione finanziaria.

FORMALITA' PER LA TENUTA DELLE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI DAL 25/10/2001

LIBRO O REGISTRO

SOCIETA'  DI CAPITALI

ALTRI SOGGETTI

Numeraz.

Bollatura

Imp. di bollo

Numeraz.

Bollatura

Imp. di bollo

Libro giornale, inventari

 

SI

 

NO

 

L. 20.000*

 

SI

 

NO

 

L. 40.000*

Libri sociali (verbali assemblee, soci, verbali CdA, ecc)

 

SI

(preventiva)

 

SI

 

L. 20.000*

 

Non obbligatori**

Registro fatt. emesse

Registro dei corrispettivi

Registro degli acquis.

Altri reg. IVA

 

 

 

SI

 

 

 

NO

 

 

 

Esente

 

 

 

SI

 

 

 

NO

 

 

 

Esente

Registro beni amm.li

Reg.incassi e pagamenti

Registro cronologico

 

 

SI

 

 

 

NO

 

 

Esente

 

 

SI

 

 

NO

 

 

Esente

*        per ogni 100 pagine o frazione di 100 pagine;

**           se attivati scontano l'imposta di bollo in misura pari a L. 20.000 e la tassa di CC.GG. pari a L. 100.000

A disposizione per ogni chiarimento in merito, porgiamo distinti saluti.

ENTI REV SRL

||||||||

-->